Compleanni da…Icon: George Best

Per la nostra rubrica “Compleanni da…Icon” oggi celebriamo il più forte giocatore britannico che abbia mai calcato il rettangolo verde: George Best.

Noto per le sue prestazioni straordinarie in campo ed anche fuori da esso, il talentuoso esterno destro oggi avrebbe compiuto 73 anni.

Le sue prestazioni hanno fatto la storia così come le celebri frasi che lo riguardano:

“Era il 1976, si giocava Irlanda del Nord – Olanda. Giocavo contro Johan Cruyff, uno dei più forti di tutti i tempi. Al 5° minuto prendo la palla, salto un uomo, ne salto un altro, ma non punto la porta, punto il centro del campo: punto Cruyff. Gli arrivo davanti gli faccio una finta di corpo e poi un tunnel, poi calcio via il pallone, lui si gira e io gli dico: Tu sei il più forte di tutti ma solo perchè io non ho tempo.”

“Ho speso gran parte dei miei soldi per donne, alcol e automobili. Il resto l’ho sperperato.”

“Nel 1969 ho dato un taglio a donne e alcool. Sono stati i venti minuti peggiori della mia vita.”

“Ho sempre voluto essere il migliore in tutto: in campo il più forte, al bar quello che beveva di più.”

[Su David Beckham] “Non sa calciare col piede sinistro, non sa colpire di testa, non sa contrastare e non segna molto. A parte ciò è un buon giocatore.”

[Su Eric Cantona] “Darei tutto lo Champagne che ho bevuto nella mia vita per poter giocare al suo fianco in una partita di Champions League all’Old Trafford.”

“Non puoi solo andare là fuori e battere l’ avversario. Devi impressionarlo al punto che non vorrà mai più vederti.”

“Se io fossi nato brutto, non avreste mai sentito parlare di Pelé.”

“Non sono mai stato in spiaggia, per arrivarci dovevo passare davanti ad un bar e mi sono sempre fermato prima di raggiungere l’acqua.”

“Una volta dissi che il Q.I. di Gazza [Paul Gascoigne] era inferiore al suo numero di maglia e lui mi chiese: “Che cos’è un Q.I.?”

[Su Kevin Keegan] “È stato molto, molto fortunato. Un giocatore mediocre venuto fuori quando in giro non c’erano campioni”

“Tutti dicono che ho dormito con sette Miss Mondo. Peccato deluderli: sono state solo tre.”

[Sulla trasfusione di sangue a seguito del trapianto di fegato] “Sono stato lì dentro dieci ore e ho preso quaranta pinte, battendo il mio record precedente per soli venti minuti.”

“Alcune cose me le sono lasciate sfuggire [usando il verbo “miss”, in inglese]… Miss Canada, Miss Regno Unito, Miss Mondo…”

“Avrei potuto entrare nella Alcolisti Anonimi. Il problema è che io non posso restare anonimo.”

“Ho smesso di bere, ma solo quando dormo.”

[Ai giovani nell’ultima dichiarazione dall’ospedale, poco prima di morire] “Non morite come me.”

Tanti auguri George The Best !

George Best

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento!
Nome