FIFA 20: arrivano le prime impressioni

Mancano poco più di 2 mesi all’uscita di FIFA 20 (prevista per il 27 settembre), il videogame di calcio targato EASPORTS, ma già iniziano a trapelare le prime impressioni da i pochi fortunati che hanno avuto l’occasione di provare una versione DEMO del gioco.

E’ il caso del team di EVERYEYE che nei giorni scorsi ha testato le migliorie del nuovo capitolo EASPORTS.

In questa guida andremo a riportare quelle che sono state le loro impressioni, cercando di spiegarvele nel miglior modo possibile.

GAMEPLAY:

Pur trattandosi di una versione DEMO, la manovra sembra molto più lenta e ragionata rispetto a quella presente in FIFA 19 e ciò si nota specialmente nel giro palla e durante gli scontri 1 vs 1, dove i calciatori utilizzati tendono a rappresentare nel modo più fedele possibile la loro controparte reale, gestendo in maniera molto accurata il tempismo negli interventi ed il posizionamento durante le fasi di gioco.

FASE OFFESIVA:

Tra le novità introdotte durante lo sviluppo delle azioni in fase offensiva, ci sono sicuramente:

STRAFE DRIBBLING, utilissimo per saltare gli avversari e per evitare i tackle più aggressivi;

SET UP TOUCH, che si aziona premendo il tasto L2 su PS4 e muovendo l’analogico destro nella direzione desiderata. Ciò permetterà di dare una sorta di colpetto al pallone alla fine di ogni dribbling, in modo da posizionarlo con maggiore stabilità prima di colpirlo per il tiro.

Queste 2 meccaniche, unite alla finalizzazione a tempo, garantiranno una maggiore percentuale di successo delle conclusioni, ma ovviamente non sarà facilissimo realizzare la combo perfetta ed occorrerà perciò parecchia abilità.

Un’altra sostanziale modifica è stata apportata sui CALCI PIAZZATI. A differenza di quanto avviene su FIFA 19, ora oltre a mirare bisognerà impostare lo spin da imprimere al pallone tramite l’uso della levetta analogica.

FASE DIFENSIVA:

CONTROLLED TACKLING, consentirà di agire sul portatore di palla avendo un maggiore controllo e con più pulizia degli interventi. Il merito spetta anche ad una fisicità dei giocatori in parte rivista, che reagiranno in maniera diversa a seconda delle circostanze, il nuovo sistema di gioco sarà in grado di riconoscere la posizione degli atleti al momento dell’arrivo del passaggio; in questo modo, sarà possibile giocare di prima con più naturalezza, ed aumentare le chance di recupero palla.

BALL CONTROL SYSTEM, terrà conto della velocità di rotazione della palla, della potenza e della precisione dei passaggi, della stazza del giocatore e dei rimbalzi della palla sul terreno di gioco.

Sempre precisando che si tratta di una versione DEMO, ulteriori indicazioni arrivano sull’efficacia dell IA DIFENSIVA, che sembra molto meno reattiva e “sveglia”.

Andiamo a riportare le spiegazioni di Sam Rivera (capo produttore della dinamica di gioco):

Azioni reali

Le Azioni reali danno ai giocatori controllati dall’IA una maggiore consapevolezza del tempo, dello spazio e della posizione in campo, dando maggiore enfasi sulle azioni degli utenti tramite i nuovi Uno contro uno dinamici, Difesa gestita dall’IA migliorata e Movimenti naturali dei giocatori.

  • Uno contro uno dinamici: le azioni di gioco riviste, sulla base dei ritmi tenuti nei principali campionati del mondo, permettono di avere spazi e velocità più realistici, dando luogo a più occasioni di uno contro uno e ponendo maggiormente l’accento sui Momenti decisivi controllati dall’utente.
  • Difesa gestita dall’IA: il posizionamento e il sistema per i contrasti rivisti consentono ai compagni gestiti dall’IA di reagire meglio al giocatore controllato dall’utente. L’IA offrirà un supporto più intelligente in difesa, premiando e avvantaggiando al tempo stesso la difesa manuale.
  • Movimenti naturali dei giocatori: le innovazioni introdotte nella mobilità e nel posizionamento consentono ai giocatori controllati dall’IA di muoversi in maniera più fluida e composta, dando luogo a movenze realistiche per tutti i presenti in campo. 

Momenti decisivi

i Momenti decisivi ti danno un maggior controllo sulle situazioni che determinano l’esito di una partita. Dalla Finalizzazione controllata nella trequarti campo finale fino ai Contrasti controllati in difesa, dal Dribbling laterale all’aggiornamento delle palle inattive, ora le partite si vinceranno o si perderanno nei Momenti decisivi gestiti dall’utente.

  • Dribbling laterale: la nuova meccanica per il dribbling laterale aggiunge un’ulteriore opzione in attacco, dando la possibilità di muoversi con maggiore agilità per attirare a sé il proprio avversario per poi superarlo in velocità o in dribbling.
  • Contrasti controllati: Utilizzando il sistema Active touch, la difesa controllata dall’utente risulterà avvantaggiata, con una serie di nuove animazioni per i contrasti. Più l’intervento è pulito e maggiori sono le possibilità che i giocatori conquistino palla.
  • Aggiornamento schemi: Un aggiornamento del sistema che garantisce opzioni più specifiche per le punizioni di prima e i calci di rigore, con l’introduzione di meccaniche per calciare basate maggiormente sull’abilità, con risultati ancor più gratificanti.
  • Finalizzazione controllata: I fondamentali del tiro rivisti consentiranno di concludere a rete con maggior precisione ed efficacia, creando un’esperienza per i tiri più simile alla realtà, che premia le conclusioni migliori e presenta rischi e ricompense nelle situazioni più complicate, come i tiri al volo sui cross.

Fisica della palla

Il sistema che gestisce la fisica della palla introduce un nuovo livello di realismo nel gameplay di FIFA 20, offrendo nuove traiettorie per le conclusioni, contrasti più realistici e comportamenti che sottostanno alle leggi della fisica.

  • Movimenti consapevoli: il sistema di movimenti rivisto introduce rotazioni più realistiche per la palla e i rimbalzi, che ora avvengono in maniera più verosimile rispetto al passato.
  • Nuove traiettorie per i tiri: il nuovo sistema per i movimenti della palla aggiunge una serie di traiettorie realistiche per i tiri, dai tiri a scendere alle ribattute, dai calci da fermo a effetto fino alle conclusioni di prima.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento!
Nome